Ricette Semplici e Veloci

Gastronomia Italiana

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter

Ingredienti:

 24 fogli da pastilla o 24 fogli di brik;

4 piccioni pronti per la cottura;

8 uova + 1 tuorlo;

300 g di cipolla;

250 g di mandorle mondate;

150 g di zucchero;

150 g di burro;

1 mazzo di coriandolo fresco;

1 mazzo di prezzemolo (liscio);

1 cucchiaio di zafferano;

1 cucchiaio di cannella;

1 cucchiaino di zenzero;

1 pizzico di sale;

zucchero al velo.

Preparazione: far cuocere i piccioni a pezzi in una casseruola per circa 1/2 ora insieme alle cipolle tritate, 100 g di burro, lo zenzero, lo zafferano ed il sale, aggiungendo 75 cl d’acqua. Nel frattempo friggere le mandorle in olio bollente, poi tritarle grossolanamente. Tritare il prezzemolo ed il coriandolo. Togliere i pezzi di piccione dalla casseruola e tenerli al caldo. Aggiungere al fondo le erbe tritate, la cannella e lo zucchero. Far ridurre. Aggiungere le uova sbattute. Conrinuare la cottura a fuoco bassissimo per 5 minuti, senza smettere di mescolare. Imburrare una tortiera. Adagiare un primo strato di fogli sovrapponendoli un po’ e facendo in modo che debordino dalla tortiera. Fare un secondo strato per consolidare il fondo. Sistemare uno strato di pezzi di piccione e ricoprire con la farcia alle uova che si sarà lasciata raffreddare nel frattempo. Cospargere di mandorle. Coprire con 1 o 2 fogli da pastilla e chiudere sovrapponendovi i fogli che fuoriescono dalla tortiera. Spennellare di rosso d’uovo. Sistemare un nuovo strato di fogli di pasta sovrapposti, facendo rientrare i bordi sotto la preparazione (tanto per intenderci, come si punta un lenzuolo). Preriscaldare il forno a livello 6-7. Cuocere la pastilla per 1/2 ora avendo cura di rigirarla a metà cottura ed aggiungendo di tanto in tanto qualche noce di burro. Servire caldissimo dopo aver disegnato sulla superficie un reticolato di cannella in polvere e zucchero al velo.

Non Ci Sono Ricette Con Gli Stessi Ingredienti

Categorie: Carne, Mandorle, Piccioni, Pstilla
Categories: Carne

<