Ricette Semplici e Veloci

Gastronomia Italiana

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter

Ingredienti :

250 g     di fave secche (del tipo piu’ chiaro chiamato “bianco”)

1         grossa patata

1,200 kg  di cicoria di campo

3         cucchiai di olio extra vergine d’oliva del tipo fruttato e molto saporito (possibilmente di tipo

pugliese)

sale e pepe

Sciacquate le fave e mettetele in ammollo in acqua tiepida per 12 ore. Trascorso questo tempo sciacquatele di nuovo e mettetele in una casseruola a fondo spesso, unitevi la patata sbucciata e tagliata a tocchetti, coprite di acqua fredda, incoperchiate e fate prendere l’ebollizione. Salate e continuate la cottura per circa un’ora finche’ le fave saranno tenerissime e quasi sfatte. Nel frattempo mondate la cicoria, lavatela molto bene sotto l’acqua corrente e cuocetela in abbondante acqua salata in ebollizione per circa 10 minuti. Scolatela, strizzatela un po’ e lasciatela in caldo. Quando le fave saranno cotte, passatele al passaverdure, assaggiate, regolate il sale e rimettete il pure’ sul fuoco sbattendolo energicamente per alcuni minuti. Servitelo caldissimo insieme alla cicoria lessata. Ciascuno dei commensali comporra’ poi il piatto con un po’ di uno e un po’ dell’altra, condendo ambedue con olio e pepe ed evitando di mescolare i due elementi: la tradizione vuole che ogni boccone veda protagonista una forchettata di cicoria ricoperta di uno strato di pure’. Questa preparazione appartiene alla cucina tradizionale della Basilicata e della Puglia dove viene chiamata ‘ncapriata. I veri cultori di questo piatto, per ottenere il pure’, non usano assolutamente il passaverdure ma sbattono lungamente a mano le fave cotte con un cucchiaio di legno fino a renderle soffici e cremose.

Completare il pasto con pane e un dolce semplice tipo torta di pere o budino.

Con Gli Stessi Ingredienti Puoi Fare:

  1. Fave, cicoria e calamaretti
  2. Insalata napoletana di fave
  3. Fave alla Catalana
Categorie: Cicoria, Fave, Pure', Verdure
Categories: Verdure

<